sabato 23 luglio 2011

Story of Stuff ...






Si trova anche doppiato in Italiano
(movimento 5 stelle - quindi non l'ho messo).
Mi è piaciuta l'animazione e il modo semplice in cui spiega il ciclo produttivo dei beni di consumo e l'impatto che hanno sull'ambiante.
Ho visto tutta la serie della collana,  Story of bottled, of cosmetic, Cap e trade e via dicendo. 
L'animazione rende i concetti fruibilissimi ai bambini. 
Quindi se avete bambini e non sapete come trattare l'argomento fategli  vedere questo piccolo documentario, come dicevo si trovano anche in italiano. 
Tutti abbiamo un ruolo importante in quanto fruitori di beni di consumo, nessuno è colpevole se siamo arrivati a questo punto di non ritorno, inquanto siamo tutti vittime del mercato senza regole,  tutti veniamo raggirati e ingannati da campagne che mirano al lavaggio del cervello e fodamentalmente i Governi sono asserviti alle  Multinazioni e alle Banche. Anche se impotenti di fronte alle imposizioni del mercato, siamo tutti abbastanza consapelivoli di come vadano le cose. L'unica vera libertà che abbiamo sta nel poter scegliere cosa comprare, cosa mangiare e a chi dare i nostri soldi quando si parla di beni di consumo.
Riciclare, boicottare, mangiare meno carne (o non mangiarne affatto) non farsi raggirare da strategie di marketing, che hanno il solo scopo di farti credere che se non consumi sei un diverso ,facendoti spendere il poco denaro acrobaticamente guadagnato attraverso l'imposizione di modelli  illogici che menano la salute e la dignità di popolazioni sfruttate nel nome del profitto di pochi, è importantissimo.
Queste persone controllano e distruggono le risorse del pianeta, lo avvelenano, ci avvelenano affamando intere popolazioni. Se non prendiamo una posizione siamo tutti complici.

FantaSinfonia - Joe Hisaishi in concerto